WONCA Italia sul tema dell’Appropriatezza e Giustificazione in Radiologia Diagnostica e Interventistica

Dal 2011 WONCA Italia è stata delegata da WONCA a rappresentarla nei workshop e nei meeting internazionali sul tema della giustificazione e appropriatezza in radiologia medica. Era questa la conseguenza di una ricerca apparsa sulla rivista Informatics in Primary care dove si valutava la possibilità che attraverso il database in uso ai medici di famiglia si potesse risalire alla dose accumulata dal paziente in seguito all’esposizione a radiazioni mediche: Radiologic exposure evaluation through the Computerized Electronic Records System as decisional support to X-ray examination justification in Family Medicine.

Ernesto Mola e Giorgio Visentin presero parte così nel 2010 al workshop del WHO di Ginevra, “Communicating radiation risks in pediatric imaging” in seguito al quale è stato pubblicato un documento condiviso dal panel multidisciplinare che vi aveva preso parte.
Da allora Wonca Italia è stata delegata in diverse occasioni a meeting sui temi dell’appropriatezza, della radioprotezione, dell’applicazione della Direttiva EURATOM (link a: EUR BSS) del dicembre 2013.

Un articolo sul ruolo del medico di famiglia in merito al principio di giustificazione è stato pubblicato nel 2011 sull’ European Journal of General Practice: Radiation risks and family medicine disponibile qui come estratto.
Nel 2012 è stata condotta in Italia una ricerca relativa ai bisogni formativi dei medici in relazione al tema del rischio da radiazioni, pubblicata sulla rivista Quaderni ACP: VALUTAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI DEI MEDICI PRESCRITTORI IN MERITO AL RISCHIO RADIOLOGICO.
In questi meeting e workshop internazionali e multidisciplinari WONCA ha espresso una posizione orientata fondamentalmente alla corresponsabilizzazione del medico proscrittore e del medico radiologo nell’applicazione del principio di giustificazione e alla condivisione con il paziente delle scelte relative alla sua salute informandolo dei possibili benefici ma anche dei rischi di una procedura diagnostica radiologica.

In proposito WONCA Italia ha approvato nel novembre 2015 una risoluzione relativa a “L’impegno del Coordinamento della Società Scientifiche Italiane aderenti al WONCA in relazione al principio di giustificazione e all’appropriatezza nell’uso delle radiazioni mediche” (il cui contenuto è stato riportato anche dalla stampa Articolo Sole24Ore) e il World Council di WONCA tenutosi a Rio de Janeiro il 1.11.2016 ha approvato una risoluzione con gli stessi contenuti: Radiation and Health.

Il workshop più recente, organizzato dal WHO a Seul il 26-28 settembre 2016, ha avuto invece come specifico argomento il problema del crescente uso delle TAC in pazienti asintomatici (Use of CT in Asymptomatic People for Individual Health Assessment –IHA). Sarà redatto un documento condiviso con i partecipanti del panel multidisciplinare. E’ per il momento disponibile un breve report che è stato redatto per l’EB di WONCA World.