Getting the right image for my patient

E’ partita oggi, 8 novembre, la campagna per favorire l’appropriatezza prescrittiva nella diagnostica radiologica. HERCA, un network europeo che si occupa di temi legati alla radiologia medica, ha organizzato la campagna in tutta Europa producendo materiale informativo rivolto ai medici ma che può essere condiviso anche con i pazienti.

In tutto il mondo, e in particolare nei Paesi più industrializzati, è avvertito il problema dell’eccesso di prescrizioni di radiografie, TAC e procedure diagnostiche interventistiche, anche quando queste non forniscono informazioni effettivamente utili alla gestione del paziente. Il problema non è soltanto di spesa sanitaria, che potrebbe essere impiegata in altri campi dell’assistenza, ma soprattutto di potenziali danni alla salute dei pazienti. I raggi X infatti possono favorire l’insorgenza di malattie tumorali, e oltre al rischio diretto sul paziente che esegue un esame radiologico, c’è anche il problema dell’aumento delle radiazioni nell’ambiente.

Da anni si dibatte intorno al problema ma scarso successo sembrano aver avuto i richiami delle autorità scientifiche. HERCA, in collaborazione con altre società scientifiche e con il WONCA, l’organizzazione internazionale dei medici di famiglia, ha perciò voluto rivolgersi direttamente ai medici e ai pazienti provando a fornire un’informazione scientifica indipendente.

Ulteriori informazioni al sito: www.herca.org. I volantini sono stati tradotti in molte lingue, tra cui l’italiano, e possono essere scaricati qui:

LeafletIT
AwarenessQuestionSheets01IT
AwarenessQuestionSheets02IT
AwarenessQuestionSheets03IT
AwarenessQuestionSheets04IT
AwarenessQuestionSheets05IT
AwarenessQuestionSheets06IT
AwarenessQuestionSheets07IT