Il riscaldamento della Terra va fermato per evitare GRAVI disastri ambientali e conseguenze per la salute e il benessere delle persone

Il Coordinamento italiano del WONCA aderisce alla giornata di mobilitazione del 15 marzo prossimo per contrastare il cambiamento climatico.

Il legame tra ambiente e salute è da anni all’attenzione del WONCA, che con un suo recente “Documento sulla Salute del Pianeta” ha invitato i medici di famiglia ad assumere un ruolo di guida per contrastare il cambiamento climatico, attraverso la sensibilizzazione dei pazienti e l’influenza sui decisori politici.

L’iniziativa di Greta Thunberg è stata preziosa, spingendo i giovani di tutto il mondo ad agire per indurre i governanti della Terra a prendere provvedimenti urgenti per ridurre l’emissione dei gas serra e garantire loro un futuro sereno. Invitiamo i medici di famiglia italiani a sostenere la mobilitazione del 15 marzo, partecipando alle manifestazioni e parlando del problema con i propri pazienti durante le ore di studio.

Ci rendiamo conto ogni giorno che il clima sta cambiando: negli ultimi anni le ondate di calore sono aumentate considerevolmente, lo scioglimento dei ghiacciai riduce la disponibilità d acqua e innalza il livello dei mari, compaiono cicloni anche in zone del pianeta che prima erano indenni, bombe d’acqua e venti fortissimi sono ormai eventi frequenti e non più occasionali. Restare inerti significa condannare il nostro pianeta ad una progressiva desertificazione e a stravolgimenti in parte ancora sconosciuti e a peggiorare il benessere e la salute delle persone.

(Il documento del WONCA World è scaricabile qui)

Scarica la locandina qui e affiggila nel tuo studio. Invita i pazienti a fare quanto è in loro potere per contrastare il cambiamento climatico e migliorare la loro salute, adottando comportamenti adeguati.